Curvy in total white? Si può!

Il fascino del total white in estate è innegabile, e poche di noi ci rinuncerebbero: per cene o party in spiaggia è un must. Da quando poi sta spopolando ovunque l’appuntamento della “Cena in Bianco” in riva al mare, trovare un outfit che ci valorizzi al meglio è d’obbligo.
Ma accade molto spesso di rinunciare in partenza al tanto amato bianco perché magari non si possiede un fisico da modella; e così le taglie over 46 si ritrovano un armadio pieno di colori scuri.

Niente di più sbagliato!

 

Il bianco illumina e ringiovanisce, e con qualche piccolo accorgimento e facendo bene attenzione a non incappare negli errori più comuni, anche chi ha un fisico generoso potrà sentirsi splendida con questo colore!

Innanzitutto è fondamentale scegliere capi adatti alla forma del corpo: le silhouette più comuni tra le curvy sono la mela o cerchio, la pera o triangolo e la clessidra.

Per una donna mela, che tende cioè ad accumulare adipe sulla pancia e spesso ha il seno abbondante, è bene scegliere una blusa morbida in un tessuto fluido che non segni ma che non sia troppo ampia: non dobbiamo nascondere ma valorizzare! La completeremo con un pantalone diritto e morbido o, se le gambe lo permettono, con uno a trombetta, aderente sulla gamba ma leggermente svasato al fondo, oppure una gonna svasata al ginocchio. In alternativa, un abito a trapezio con una scollatura a “V” poco profonda, che scenda morbido e svasato. Anche qui la lunghezza potrà essere al ginocchio o appena sopra, se le gambe e le ginocchia non sono grosse.

Per la donna pera, che spesso ha le spalle strette e i fianchi abbondanti (la tipica donna mediterranea) è importante spostare il “focus” dai fianchi alle spalle; scegliete maglie o camicie leggere, lunghe a coprire i fianchi ma non diritte bensì leggermente accostate,con arricciatura al giromanica e scollatura a barchetta, che allargherà otticamente le spalle. Insieme abbineremo pantaloni anche qui diritti e fluidi o a trombetta o gonna svasata o a ruota. Voglia di abito? L’ideale è quello svasato e leggermente avvitato, così da non mortificare il punto vita e scendere morbido sui fianchi. La lunghezza ideale è al ginocchio o appena sopra.

Infine per la donna clessidra, con seno e fianchi abbondanti ma vita segnata ( Sophia Loren docet!) via libera a linee che mettano in evidenza la vita ma senza “strizzare” fianchi e seno, per evitare il rischio di cadere nell’eccesso. Maglie e camicie di linea avvitata, come anche gli abiti. Con un fisico così è adattissimo anche il classico tubino!

Ed ecco ora qualche consiglio fondamentale!

Utilizzate intimo color carne e non bianco, e in tessuto leggermente contenitivo. Il body è la scelta migliore, ma potete optare anche per culotte alte e reggiseno, a patto di evitare l’effetto “maniglia” al centro!

Provate a miscelare diverse texture, ossia materiali diversi. Canotta di seta con pantaloni in cotone e cardigan morbido in maglia di viscosa. I vari tessuti aggiungeranno stile raddoppiando fascino e raffinatezza

Osate scollature sulla schiena o asimmetriche: daranno movimento e stile al look e distoglieranno l’attenzione dalle parti critiche

 

Aggiungete accessori luminosi: sul total white saranno raffinatissimi gli accessori (scarpe e borsa o clutch) in pelle metallizzata oro o argento, oppure nude

 

Non indossate il bianco senza abbronzatura: se proprio non riuscite ad andare al mare o a fare qualche lampada, utilizzate un leggero tocco di autoabbronzante almeno due giorni prima di indossare il vostro outfit (pena vederli macchiati con antipatici aloni)

Ma soprattutto indossate il vostro più bel sorriso e godetevi la serata, perché l’abito più bello è nulla senza buonumore e personalità! Buon total white a tutte!

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *