Il Medioevo

“Eccomi di nuovo in viaggio! Dopo il clima caldissimo (in tutti i sensi!) e il cibo troppo speziato di Costantinopoli, ho sentito il bisogno di riprendere il cammino della conoscenza verso una terra, mi dicono, ricca di fermento e idee: la Francia. E’ qui che mi immergo in un periodo storico denso di guerre e sconvolgimenti sociali, ma anche ricchissimo nell’arte e nel costume: il Medioevo. 

Accidenti, che magnificenza i palazzi dei nobili ma anche della ricca borghesia, una nuova classe sociale che nasce proprio in questo periodo… E le chiese! Dal Romanico al Gotico, le nuove correnti artistiche le rendono sempre più maestose e svettanti verso il cielo!
Naturalmente la mia attenzione è come sempre attirata dall’abbigliamento delle dame; si chiamano così le splendide signore che vedo uscire dalle chiese o dai magnifici palazzi al braccio dei loro cavalieri. Lunghi e sontuosi abiti con strascichi dai nomi più strani: gonnella, guarnello, cottardita, cipriana. Sopravvesti preziosamente decorate li coprono in parte. In testa indossano una specie di benda che gira tutto intorno alla testa e al mento, oppure un buffo cappello a punta, da cui parte un lungo velo: lo chiamano hennin. Mi scopro a scrutare i volti di queste dame, così diversi da quelli delle donne bizantine; tanto loro avevano la pelle dorata dal sole e grandi occhi scuri, così le dame medievali hanno la pelle candida, gli occhi come il cielo e i capelli di un colore vicino a quello del sole. E quelle che non li hanno naturalmente, colorano le palpebre con polveri azzurre e schiariscono i capelli con misture di erbe.
Mi chiedo se ce la farò a cambiare il colore della mia pelle ambrata e dei miei capelli ricci e scuri, per riuscire a somigliare a loro! Intanto ho trovato un bravo sarto da cui farmi confezionare uno di quegli splendidi abiti con lo strascico lunghissimo… Spero di non inciampare!

Alla prossima tappa, “au revoir”!”

 

© tutti i diritti riservati

Ultimi articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *